Archivi tag: Android

Ricevere le notifiche di vendita da ClickBank su Android e iPhone via email

ClickBank, la nota piattaforma di affiliazione, è molto interessante per chi desidera vendere in affiliazione. Tuttavia, il servizio offerto è un po’ spartano e non garantisce alcune funzionalità che ci si aspetterebbe di avere e che ormai diamo praticamente per scontate.

Tra queste, la più importante è la notifica di vendita per chi è in possesso di un account da venditore: al momento, l’unico modo per sapere se abbiamo venduto i nostri prodotti è quello di entrare nella dashboard!

Una vera scomodità soprattutto se siamo fuori casa e abbiamo a nostra disposizione solamente lo smartphone. Per fortuna, ClickBank mette a disposizione delle API in grado di comunicare gli eventi che riguardano il nostro account con dei server esterni, che dobbiamo gestire noi.

Questo sistema potrebbe sembrare complicato, ma esiste un’estensione di WordPress che ci aiuta moltissimo: ClickBank Sale Notification.

Ci è sufficiente avere un blog WordPress di qualsiasi genere, o installarne uno da zero (può anche rimanere vuoto per il resto!), e installare poi questo plugin.
WordPress ci avvisa che il plugin non viene aggiornato da anni e che potremmo avere problemi di compatibilità. In realtà, però, funziona tutto senza problemi.

Ci è sufficiente configurare il plugin come indicato nelle istruzioni che troveremo su Impostazioni > ClickBank Sale; impostiamo lo stesso codice segreto su ClickBank e su ClickBank Sale Notification, dopodiché su ClickBank dobbiamo decidere l’URL a cui far arrivare le notifiche: lo troviamo nella pagina di configurazione del plugin, in basso.

Il plugin ci invierà una email ad ogni notifica ricevuta. Dobbiamo quindi indicargli a quale email raggiungerci – di default userà quella di amministrazione.

Dopodiché il gioco è fatto. Da ClickBank abbiamo modo di testare l’avvenuto collegamento: riceveremo una email di prova, che segnala un errore perchè ovviamente la richiesta di test non è una reale vendita.

Con le stesse API, sarebbe inoltre possibile sviluppare un’applicazione in grado di comunicare con ClickBank e fornirci delle vere e proprie notifiche. Il mio consiglio, tuttavia, è di non utilizzare applicazioni per questa funzionalità: la chiave segreta di ClickBank deve necessariamente essere condivisa anche con il server di backend dell’app, e se questo non è sotto il nostro controllo, non sappiamo come potrebbe utilizzarla!

Personalmente, ho configurato il telefono con una email con notifiche push, in modo da avere lo stesso risultato in modo sicuro.

Root sullo smartphone a 2 euro di Altroconsumo

Root check sullo smartphone

Root check sullo smartphone

Altroconsumo ha offerto, ai nuovi abbonati, due numero della rivista ed uno smartphone Android al prezzo di 2€.

Lo smartphone Altroconsumo è un dispositivo discreto, non l’ho utilizzato a lungo ma ha prestazioni davvero sopra le mie aspettative!

Pur non avendolo ancora analizzato a fondo, sono riuscito ad ottenere il root dello smartphone per un accesso completo, per poter disinstallare le applicazioni di default e in generale poter fare tutto quello a cui siamo abituati.

Continua a leggere

Installare Adobe Flash Player su Android

Flash su Android Jelly Bean

Flash su Android Jelly Bean

Da un po’ di tempo Flash Player non è più disponibile per Android, e ufficialmente, con Android Jelly Bean, non è neanche supportato.

Di fatto però, funzionerebbe senza alcun problema con i browser che supportano i plugin, tra cui il browser di default di Android.

La procedura di installazione è semplice: Adobe fornisce ancora il file APK per procedere all’installazione, quindi iniziamo a scaricarlo.

Flash Player per Android – Download

Una volta scaricato è sufficiente copiarlo sul dispositivo e installarlo.

Non essendo un’applicazione proveniente da Google Play, sarà necessario abilitare l’installazione dalle sorgenti sconosciute, ma sarà completamente sicuro dato che l’installer è scaricato direttamente dal sito di Adobe.

Potrebbe comunque essere necessario abilitare i plugin all’interno del browser; alcuni browser tra cui Chrome non supportano questo tipo di estensioni e non c’è modo di poter usare Flash su questi browser.

Installare Android 4.1 Jelly Bean su Motorola Razr XT910

Motorola Razr

Il Motorola Droid Razr è un ottimo dispositivo, ma purtroppo non è (ancora?) stato aggiornato a Jelly Bean ufficialmente.

Per fortuna è possibile installare un port non ufficiale di CyanogenMod 10 mantenendo la possibilità di tornare al nostro sistema precedente grazie a SafeStrap (un sistema inizialmente sviluppato per “aggirare” il bootloader bloccato e poi evoluto in un insieme di recovery e hijack dell’avvio).

Prima di tutto è necessario ottenere i permessi di root sul cellulare: il mio era già aggiornato alla versione ufficiale di Ice Cream Sandwich, ho abilitato dalle opzioni la modalità di debug e le locazioni fittizie e collegato il telefono al computer.

Continua a leggere

ROM Port da HTC Sensation – HTC Sense 3 per HD2

Sense 3 su HTC HD2

Imilka, già celebre sviluppatore per numerosi port di ROM Android di altri device HTC quali il Desire, Desire HD e Desire S, ha recentemente pubblicato una ROM unica: un port dal nuovissimo HTC Sensation, il primo dispositivo dotato di HTC Sense 3.0!

Come possiamo vedere nell’immagine a fianco, il difetto più evidente di questa interfaccia su HD2 e Desire HD è l’errata risoluzione: l’HTC Sensation ha infatti una risoluzione di 540 x 960 contro i “soli” 480 x 800 del nostro caro HD2. Inoltre non funziona la fotocamera, come di consueto nelle build Sense appena uscite del resto, la riproduzione video, e sono presenti problemi con i driver grafici che impediscono la visualizzazione di alcuni widget e icone sullo schermo. Imilka crede che quest’ultimo problema sia difficilmente risolvibile, mentre per la risoluzione errata è solo una questione di tempo.

Provando questa ROM si nota che le prestazioni sono leggermente inferiori a quelle a cui il processore da 1Ghz ci ha abituato, il Sensation disporrà di una CPU a 1,2Ghz e di un chip video più potente.

A parte ciò, la ROM è utilizzabile per le funzioni basilari di telefono come chiamare e mandare SMS, funziona il wifi, il bluetooth e in generale il sistema non sembra avere troppi bug (oltre a quelli già specificati).

Per chi volesse provarla, su un HD2 europeo è necessaria una partizione EXT2 sulla scheda microSD di almeno 1Gb!

Di seguito allego il recovery ClockWork con il formato di partizioni adatto a questa ROM, e il file della ROM stessa.
Download – ClockWork Recovery

Download – ROM HD2 HTC Sensation port