Archivi tag: generazione lead

Generazione automatica di Lead B2B su LinkedIn

UPDATE: LinkMe Tool non è più disponibile pubblicamente (prova ora, magari hanno risolto: www.linkmetool.com )
Gli sviluppatori mi hanno fornito una versione del prodotto che continuerà a funzionare e ad essere mantenuta, ma ovviamente non posso pubblicarne il link.

Ricevi il link per scaricare LinkMe Tool

 

Buona lettura!


La generazione di lead è fondamentale per le aziende che vogliono crescere e assicurarsi prosperità anche in futuro.

In particolare, la generazione di lead per aziende B2B può risultare particolarmente ostica.

Ho avuto di recente il problema della ricerca di lead B2B, in particolare contatti di altre aziende potenzialmente interessate al servizio che avevo da offrire. L’ho risolto in un modo semplice, economico ed incredibilmente efficace: tramite LinkedIn.

Utilizzando LinkMe Tool , infatti, siamo in grado di automatizzare la generazione di contatti su LinkedIn in modo naturale – all’apparenza.

Vediamo come funziona LinkMe Tool  e come possiamo usarlo per generare lead B2B per la nostra azienda.

Cosa fa LinkMeTool?

Molto semplice. Stabiliti i nostri target – ad esempio, persone con ruolo “direttore degli acquisti” nella provincia di Roma, LinkMeTool provvede a contattarli su LinkedIn al posto nostro.

E’ estremamente personalizzabile: possiamo infatti impostare LinkMeTool per inviare un messaggio insieme alla nostra richiesta di collegamento e, una volta accettato, una serie di follow-up per ricordare al nostro prospect che stiamo aspettando una sua risposta!

Il bello è che è completamente automatico: basta accedere a LinkedIn e premere il pulsante START per iniziare, in automatico, a contattare i nostri potenziali clienti.

Fantastico! Come inizio?

Innanzitutto è necessario scaricare LinkMe Tool . Si tratta di un’estensione per Google Chrome, quindi abbiamo anche bisogno di questo browser.

Accediamo al sito web e scarichiamo l’estensione. Si tratta di un file ZIP che è necessario estrarre nel nostro computer.
Il risultato sarà una cartella con con una struttura di sottocartelle e files: è un’estensione di Google Chrome locale.

Installiamo l’estensione come spiegato sulla pagina di download e accediamo a LinkedIn.

Vedremo, in basso a destra, la finestra di LinkMeTool che si aprirà automaticamente all’accesso su LinkedIn. Da qui procediamo cliccando su Create Campaign e assegnamo alla campagna di comunicazione un nome (che resterà visibile solamente a noi).

A questo punto possiamo personalizzare il messaggio che invieremo alle persone che aggiungiamo alla nostra rete, e inserire inoltre una serie di follow-up in caso di mancata risposta.

Come vediamo dalla foto, possiamo personalizzare il messaggio in modo da farlo sembrare scritto ad-hoc per la persona che lo riceverà: clicchiamo su PERSONALIZE per ottenere una lista di possibili placeholder, che in fase di esecuzione saranno poi sostituiti.

Ad esempio {{fist_name}} sarà sostituito con il nome del nostro contatto!

A chi inviare questa serie di messaggi?

Abbiamo creato il nostro LinkedIn funnel per la generazione di contatti.
Ora dobbiamo decidere le persone a cui saranno inviati questi messaggi.

Clicchiamo su Search with Linkedin per essere portati alla pagina di ricerca avanzata di LinkedIn, nella quale possiamo impostare alcuni filtri per la ricerca. Particolarmente utili sono le voci Località e Qualifica, che ci permetteranno di stabilire il ruolo della persona che andremo a contattare.

Clicchiamo poi su Apply LinkedIn Search per visualizzare i risultati e, se sono i contatti che cerchiamo, clicchiamo poi su Start Collecting.

LinkMeTool inizierà ora a navigare su LinkedIn al posto nostro, salvando i contatti delle persone che troverà. Quando abbiamo raccolto 100-200 contatti, possiamo procedere cliccando su Create Campaign.

Non è il caso di raccogliere migliaia di contatti subito: LinkMeTool consiglia comunque di contattare un massimo di 100 persone al giorno, anche se il piano Unlimited permette di andare oltre – possiamo valutare di farlo dopo qualche settimana di utilizzo con gli altri piani.
In ogni caso, possiamo sempre aggiungere nuovi contatti alla stessa campagna!

A questo punto, non ci resta che premere Start Campaign per avviare il processo di automazione!

E’ fondamentale non chiudere la finestra di Chrome che sta eseguendo LinkMeTool, né ridurla a icona o usare altre tab nella stessa finestra. Se dobbiamo navigare su Internet, consiglio quindi di aprire una nuova finestra di Chrome invece di una nuova scheda.