Le possibilità per il Self Publishing sono infinite, e tanti servizi permettono di pubblicare il proprio libro online, in edizione cartacea o digitale.

Esistono, poi, altrettanti intermediari che promettono, con un singolo click, di inoltrare il nostro testo su tutti i servizi di cui abbiamo parlato in precedenza, in cambio solitamente di una percentuale sulle royalty.

Ma quale servizio è il migliore per le royalty?

La riposta è semplice e veloce: la pubblicazione diretta con Amazon KDP.

Amazon da sola è la più grande fonte di vendite, tanto che non vale la pena iscriversi agli altri portali come Apple Books e Barnes and Noble: oltre il 90% delle vendite arrivano comunque da Amazon.

Iscriverci a servizi esterni comporterebbe l’impossibilità di partecipare al programma KDP Select di Amazon, che ci permette di essere includi in Kindle Unlimited. Che potrebbe convenire come no, ma può aiutare nel ranking per ottenere visibilità, come puoi leggere in questo articolo.

Alcuni servizi, come YouCanPrint.it, promettono la presenza del nostro libro cartaceo in un gran numero di librerie affiliate.
Questa proposta potrebbe sembrare allettante, ma non cadiamo nella trappola: si tratta sempre di servizi print-on-demand, dunque il libro sarà disponibile per la prenotazione in moltissime librerie, ma questo non ci farà guadagnare visibilità perchè i libri saranno stampati solamente dopo essere stati venduti.
Dunque, se non abbiamo un piano promozionale che punta sulla vendita in libreria, questa opzione risulta assolutamente inutile.

Gli store digitali non sono molto più utili: nella mia personale esperienza, pur avendo venduto migliaia di copie su Amazon KDP, i risultati sulle piattaforme alternative sono deludenti, totalizzando un totale di 1 (una!) vendita su Apple Books e assolutamente nulla altrove.

Vuoi saperne di più?
Lasciami la tua email. Ti scriverò i segreti su come monetizzare con il Self Publishing.

Non basta pubblicare, e se vuoi fare soldi non hai alternative.
I tuoi dati saranno utilizzati per comunicazioni informative e commerciali. Nessun dato sarà condiviso con terze parti.